Regolamento

Scriptoria nasce con l’intento di fornire a coloro che lo desiderino uno spazio virtuale per condividere liberamente le proprie creazioni letterarie e le proprie riflessioni, consigli e osservazioni sulla scrittura in generale.
1) I contenuti postati non dovranno in alcun modo incitare all’odio, alla violenza, all’intolleranza in qualsiasi sua forma o essere lesivi dei diritti o della dignità altrui.
2) È assolutamente vietato postare contenuti per i quali non si possieda la proprietà intellettuale.
3) È possibile pubblicare immagini sul sito, poiché queste rispettino le leggi sul copyright e non siano lesive dei diritti e della dignità altrui.
È inoltre proibito pubblicare immagini che presentino nudità, rapporti sessuali, violenza, atti di autolesionismo ed ogni altro contenuto che sia contrario alle regole del buon costume.
4) È vietato diffondere, attraverso i contenuti postati, informazioni private di soggetti terzi senza averne ricevuto esplicita autorizzazione.
5) È vietato utilizzare nomi utente che incitino all’odio o alla violenza.
6) È necessario classificare i contenuti postati come “Contenuti per adulti” nel caso in cui siano rappresentate in alcun modo scene sessuali esplicite, violenza di ogni genere, autolesionismo ed ogni altro contenuto che potrebbe ledere la sensibilità dei minori di 18 anni, fermo restando il
divieto di pubblicare contenuti pornografici e/o incitanti alla violenza e all’odio in qualsiasi loro forma.
7) Gli autori di Scriptoria investono tempo, energie e talento per la creazione dei loro contributi: non copiare o diffondere i loro contenuti senza il loro esplicito consenso.
8) Lo SPAM è severamente vietato.
9) È vietato offendere, denigrare o svilire le opere degli altri utenti. Commenti, critiche costruttive e recensioni motivate e articolate sono invece ben accette.
10) In caso di non conformità dei contenuti caricati alle regole di cui sopra, lo staff di Scriptoria si riserva il diritto di rimuovere i contenuti in oggetto senza preavviso.