Il sussurro di Pinocchio

By NeraAnima No comments
Pinocchio di Stefano Bessoni

“Cade nell’apparenza alle volte la vera natura delle persone, forse più spesso di quanto si pensi.”


Trilla la lingua nell’ammaliante  persuasione della mente, nascosta all’orecchio dal suono suadente. Cede il passo il ragionevole mostrarsi all’occhio che non percepisce ma che vede distratto la figura che non agisce. Ah! Sconosciuto suono del cuore che nel celare le sue intenzioni maschera la propria parola come affilata carezza, che solletica l’ingenuo e speranzoso desiderio di una fragile certezza. Ascoltate con gli occhi e guardate con le orecchie la parola che vi giunge morbida e sicura, ogni chiodo nasce da una bara fatta di aria e corde vocali intrecciate in abito di seta scura. La parola è un’arte che quasi nessuno riesce a tenere a freno per troppo tempo e quando giunge il momento ciò che resta sono bugie fuse in un incancellabile stampo. Parla con cognizione l’anima del mentitore auto convinto della propria verità e nel suo bozzolo di menzogne protettive uccide chi incontra e si nutre del sangue che dal cuore altrui sgorgherà.

Lascia un commento